Login
Spettacolo e Cultura * 15-Tempo-01 venerdì 16 aprile 2010
Spettacolo e Cultura
DALLA LIBRERIA DI CARLOTTA
IL TEMPO… PER LEGGERE
a cura di Carlotta Pistone

CLARE E IL SUO FUTURO IN HENRY. HENRY E IL SUO FUTURO IN CLARE
Brani scelti da “La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo”, di Audrey Niffenegger

INDIFFERENZA, SOLITUDINE, AFFLIZIONE: TRE PERSONAGGI
Brani scelti da “Gli ultimi giorni”, di Raymond Queneau

DIRETTAMENTE DALLA PENNA DI JULES VERNE, ALCUNE RIGHE DEL ROMANZO
Brani scelti da “Il giro del mondo in 80 giorni”, di Jules Verne

FANTASMA D’AMORE: UNA PASSIONE OLTRE I LIMITI DEL TEMPO
a cura di Diletta Gatti

L’ATTORE .. CHE PAZIENZA!
di Alessandra Basile

PASSO, RESPIRO, COLPO DI SCOPA
di Giuliana Dea

IL TEMPO DELLA LETTERATURA E DEL CINEMA
di Federica Flisio

IL TEMPO FILOSOFICO
di Marco Menna


         
 
DALLA LIBRERIA DI CARLOTTA
IL TEMPO… PER LEGGERE
a cura di Carlotta Pistone


IL VIAGGIO DI UN GRANDE AMORE TRA PASSATO, PRESENTE, FUTURO

La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo
Audrey Niffenegger
2006, Mondadori – Oscar Bestsellers
Prezzo di copertina 8,80 euro

“La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo” va considerato un libro di fantascienza, ma non si deve pensare di trovarvi macchine del tempo o avventure di scienziati, come il titolo potrebbe far immaginare. Bensì racconta una storia d’amore, quella tra Henry e Clare. Lui viaggia nel tempo, non per sua scelta, ma perché affetto da una rara disfunzione genetica, la cronoalterazione, a causa della quale viene sbalzato come la pallina impazzita di un flipper tra passato, presente, futuro, e costretto a rivivere più volte episodi della sua vita senza poterli cambiare. Clare ha sei anni quando incontra per la prima volta Henry, un uomo adulto che le dice di venire dal futuro. Lei gli crede da subito perché sente che a unirli esiste un legame speciale. E comincia ad aspettare con ansia ogni sua visita in vista del momento in cui potranno condividere il loro presente insieme. Allora, però, le parti saranno invertite: l’Henry ventottenne si innamorerà di una giovane Clare a lui estranea, una Clare che lo conosce e lo ama da una vita.
Questo breve riassunto potrebbe far pensare ad una storia semplice e romantica, che la tematica del viaggio nel tempo – nemmeno troppo originale – cerca di arricchire. Invece la narrazione è emozionante, a tratti struggente, comunque tutt’altro che banale, anche grazie allo stile adottato dall’autrice per rendere incisivi i continui salti temporali, con una tecnica piuttosto articolata che necessita la lettura di alcune pagine prima di diventare chiara, ma che finisce per appassionare.

Interviste a Audrey Niffenegger

-    Di Francesco Troccoli, da Racconti di Fantascienza e dintorni
[http://raccontifantascienzaedintorni.blogspot.com/2008/12/la-fantascienza-pu-fare-tutto-quello.html]
-    Di Veronica Bond (trad. it. Danilo Santoni), da Intercom
[http://www.intercom-sf.com/modules.php?name=News&file=article&sid=386]
-    Di Daniele Pizzagalli, da Wuz
[http://www.wuz.it/archivio/cafeletterario.it/interviste/niffenegger_audrey.html]


Brevi attimi del film che uscirà in futuro




Clare e il suo futuro in Henry. Henry e il suo passato in Clare
[Brani scelti dal libro]




MEDIOCRITA’ E INSODDISFAZIONE IN UNA PARIGI D’ALTRI TEMPI

Gli ultimi giorni
Raymond Queneau
2007, Newton Compton Editori
Prezzo di copertina 6,00 euro

Sono gli anni ’30 del 900 e nel quartiere latino di Parigi la vita di più persone si incrocia, a volte in modo tangibile, altre sfiorandosi appena. Ci sono alcuni giovani universitari che preferiscono giocare a fare gli intellettuali perdendosi tra futili conversazioni filosofiche, presunte relazioni amorose e i fumi dell’alcol, piuttosto che pensare concretamente al loro futuro. E c’è un gruppo di anziani, i quali scoprono di avere ancora delle ambizioni, ma ormai troppo vecchi per realizzarle, si consumano davanti alle mancate occasioni e all’ineluttabilità della morte che sentono vicina. 
In questo romanzo non emerge un personaggio di spicco, che per qualche motivo brilla tra gli altri, così come non ci sono aneddoti avventurosi, momenti commoventi o di suspance. Il tempo è l’unica traccia di lettura, il tempo che lega e divide le esistenze di una società apparentemente senza scopi, il tempo che scorre piatto, lasciando al lettore un senso di disillusa arrendevolezza non priva di spunti di riflessione.

Per saperne di più sull’autore
[http://it.wikipedia.org/wiki/Raymond_Queneau]

Raymond Queneau inedito: Recensione di Gian Paolo Serino
[http://satisfiction.typepad.com/satisfiction/2007/01/satisfiction-16.html]

Indifferenza, solitudine, afflizione: Tre personaggi
[Brani scelti dal libro]



UN’INCREDIBILE AVVENTURA LUNGA 80 GIORNI

Il giro del mondo in 80 giorni
Jules Verne
2007, BUR
Prezzo di copertina 8,00 euro

“Il giro del mondo in 80 giorni” è un grande classico, forse il più famoso romanzo d’avventura nato dalla fantasia di Jules Verne. E chi non ne conosce, almeno a grandi linee, la storia?
Phileas Fogg, eccentrico e misterioso inglese, scommette con alcuni gentlemen, di riuscire a compiere un viaggio intorno al mondo, facendo ritorno in al massimo 80 giorni all’esclusivo club londinese dove l’accordo è stato stipulato. Mr Fogg parte accompagnato dal fedele maggiordomo tuttofare Gambalesta (più noto col nome francese di Passepartout), e, lungo il tragitto, diversi personaggi si uniscono all’impresa, tra i quali Mrs Audà, avvenente nobildonna indiana salvata da un triste destino, e il detective Fix, convinto che dietro il flemmatico e impassibile protagonista si celi un astuto ladro. Tra descrizioni di luoghi stupendi, inconvenienti e colpi di scena, è la continua lotta contro il tempo a tenere viva l’attenzione del lettore. E alla fine sarà il tempo stesso che, nonostante tabelle calcolate sul filo del minuto, ed imprese rocambolesche per rispettarle, giocherà un tiro tanto imprevisto quanto favorevole ai nostri protagonisti.

Per conoscere tutti i particolari del viaggio
[http://it.wikipedia.org/wiki/Il_giro_del_mondo_in_80_giorni_(romanzo)]

Dal passato (1981): la sigla del cartone “Il giro del mondo Willy Fog”


Dal presente (2004): il film della Disney “Around the World in 80 days”

-    Il sito della DISNEY con la scheda del film, il trailer e altre curiosità
[http://disney.go.com/disneyvideos/liveaction/80days/main_flash.html]


E infine, direttamente dalla penna di Jules Verne, alcune righe del romanzo
[Brani scelti dal libro]

         
Assoetica
         



Copyright (c) 2000-2006
DotNetNuke® is copyright 2002-2010 by DotNetNuke Corporation