Inaugura a Collegno (To) il MAD, il primo Museo di Arte delle Donne

Villa5, l’ex sede del più grande manicomio d’Italia, si trasforma per dare vita ad un progetto tutto al femminile

di Nicoletta Pecile

Pubblicato venerdì, 28 gennaio 2011

Rating: 4.5 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
All’interno del Parco della Certosa di Collegno, nella città che da anni ospita iniziative di importante valore culturale, apre il MAD, il Museo di Arte delle Donne. 
A seguito delle 5 edizioni del progetto “Approdi”, che  nel corso del tempo ha coinvolto più di 400 artiste delle più svariate discipline, si inaugura a Villa5 - ristrutturata nel 2004 e sede storica del più grande manicomio d’Italia - un luogo di importante scambio e sperimentazione “in rosa”.
Il MAD ha il piacere e l’onore di ospitare un vasto quanto eterogeneo panorama artistico, in cui si mescolano i linguaggi, le discipline, le provenienze, tutte ovviamente di venusiana natura . Partecipano, con una propria opera al Museo, artiste come Claudia Losi, la cui “Balena (Project)” ha girato il mondo e Joana Vasconcelos, artista portoghese già presente alla Biennale di Venezia (2005). Insieme alle installazioni, ai dipinti, alle fotografie, ai video di Laura Ambrosi, Sandra Baruzzi, Chen Li, Irina Novarese, Yael Plat, Silvia Salchi, si possono apprezzare i documenti della ricerca di grandi nomi dell’arte del presente e del passato: da Lucy Orta a Mona Hatoum, da Tina Modotti a Frida Kalo, da Shirin Neshat a Louise Bourgeois.
Donne e ancora donne quindi, non solo artiste, ma anche studiose e critiche dell’Arte, impegnate in seminari, mostre, spettacoli, workshop all’interno dei quali non si assiste  solo ad un esercizio di creatività, ma ad un vero esempio di ricchezza espressiva in contrasto con il generale impoverimento culturale che sembra invece caratterizzare il Bel Paese. Anche Tiziana Manzi, l’Assessore alle Politiche Educative e alle Pari Opportunità commenta così il progetto del MAD: “Si tratta di una bella “provocazione”, che mira a sensibilizzare tutte le persone di buon senso che amano l’arte e a coinvolgerle in questa iniziativa al femminile. Nel nostro Paese la cultura sta vivendo un momento oscuro e difficile che avrà ripercussioni sul nostro vivere quotidiano. Se la cultura non tornerà ad essere adeguatamente sostenuta e finanziata metteremo in pericolo un aspetto importante del nostro crescere individuale e collettivo, un danno per noi e per le giovani generazioni, oltre che per molti preziosi posti di lavoro. Una scelta inspiegabile soprattutto nell’anno dei festeggiamenti dell’Unità d’Italia”.
Tra l’altro non è un caso che si siano scelte molte artiste nate negli anni 70’ come rappresentazione di un attivismo che ha portato ad importanti conquiste in ambito sociale, come non è casuale la scelta di questa sede per un museo dedicato alla figura femminile, in quanto proprio qui troviamo anche un Centro Donna per l’accoglienza e il supporto alle donne in difficoltà, ed un Consultorio sociale di medicine non convenzionali, oltre che uno spazio per il gioco dei bimbi e per il sostengo alla genitorialità.
Un programma intenso ed assolutamente da non perdere per i primi tre giorni di apertura, nel corso dei quali gli spazi di Villa5 vibreranno di energia grazie alle performances di attrici, danzatrici e cantanti liriche. Di seguito il PROGRAMMA COMPLETO della manifestazione.
28-29-30 gennaio 2011
Inaugurazione venerdì 28 gennaio 2011, ore 18,30
Performances
SABATO ore 18: FRANCESCA RIZZOTTI attrice - MARGHERITA SETTIMO cantante lirica - ANTONELLA USAI danzatrice
SABATO ore 21: FRANCESCA RIZZOTTI attrice- ELENA CAVALLO e CATERINA MOCHI SISMONDI danzatrici - ZAHIRA BERREZOUGA attrice
DOMENICA ore 18: ROBERTA BIAGIARELLI attrice - ELENA CAVALLO e CATERINA MOCHI SISMONDI danzatrici - FRANCESCA RIZZOTTI attrice-MARGHERITA SETTIMO cantante lirica DOMENICA ore 21: ZAHIRA BERREZOUGA attrice - ROBERTA BIAGIARELLI attrice - ANTONELLA USAI danzatrice
www.artedonne.villa5.it
Villa5 - Parco della Certosa di Collegno - Via Torino 9/6, Collegno
Ingresso libero


Tag:  MAD, Museo di Arte delle Donne, Collegno, Villa5, inaugurazione, Tiziana Manzi

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni