Mistero in fondo al lago di Volker Klupfel e Michael Kobr

Una nuova indagine del commissario Kluftinger nato dalla penna di Klupfel e Kobr

di Laura Argelati

Pubblicato venerdì, 22 marzo 2019

Rating: 5.0 Voti: 4
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Emons
Il commissario Kluftinger della polizia criminale di Kempten è un uomo poco incline alle novità e alla modernità e quando il figlio Markus decide di presentare ai genitori la sua fidanzata Miki, diminutivo di Yumiko, il padre rimane piuttosto sorpreso dalle origini giapponesi della ragazza.

Per rompere il ghiaccio e passare del tempo tutti insieme, una passeggiata al lago Alatsee può essere una buona opzione. Kluftinger non può certo immaginare che una volta giunti lì, il corpo di un uomo immerso in una pozza di sangue spunti sulla loro strada.

Indossa una tuta da sub e vicino ad una delle mani dell'uomo si trova un disegno tracciato nella neve, probabilmente fatto proprio da lui stesso.


La macchia rossa che lo circonda è davvero notevole eppure il ragazzo non è morto, come può essere possibile? Perché non è sangue quel lago rosso che si estende sotto il corpo. Mac’è anche altro che all’apparenza inganna e con cui Kluftinger deve fare i conti: il nome Friedel Marx non appartiene ad un collega di sesso maschile come lui aveva sempre pensato bensì ad una donna.

Per riuscire a fare chiarezza e indagare, il commissario dovrà lavorare al fianco di una collega davvero tosta e scavare in un passato di cui nessuno sembra aver voglia di parlare, un passato che affonda le proprie radici in tempi molto lontani segnati dal Nazismo e dalla Seconda Guerra Mondiale.

“Mistero in fondo al lago” edito da Emons nella collana Gialli Tedeschi è il nuovo giallo scritto a quattro mani da Volker Klupfel e Michael Kobr, amici sin dai tempi della scuola e autori di “Spiccioli per il latte” edito dalla stessa casa editrice nel 2016.


31 gennaio 2019, Emos
Pagine 352
Prezzo di copertina €14,00
Tag:  Mistero in fondo al lago, Volker Klupfel, Michael Kobr, Emons, Gialli tedeschi, Spiccioli per il latte, Indagini, Apparenze

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni