Generazione di perplessi – Roberto Saporito

19 racconti, 19 momenti, 19 follie

di Andrea Tonetti

Pubblicato venerdì, 27 maggio 2011

Rating: 4.7 Voti: 15
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Edizioni della Sera
Mai come in questo anni il sonno della ragione, causato dal consumismo massificante, genera mostri. Proprio questi mostri ispirano piccoli racconti di vita quotidiana dove i protagonisti nascondono, sotto un aspetto di normalità, tutta la loro cattiveria, insoddisfazione e voglia di vendetta.
 
Troviamo quindi il tossico miliardario, vari scrittori rifiutati o vessati dai loro editori, killer professionisti o improvvisati. Tutti portano dentro la loro perplessità nei confronti del mondo e delle persone che li circondano che li spinge ad azioni assurde e scellerate.

Generazione di perplessi di Roberto Saporito è un libro di 19 racconti brevi ma molto intensi; ognuno di questi è aperto da una citazione famosa che introduce perfettamente la narrazione e le pur poche pagine di ogni storia colpiscono spesso allo stomaco.
 
Ogni racconto parla della società di oggi, frenetica, spietata, e dell'insoddisfazione delle persone così come del malessere generato dall'indifferenza altrui.
Decidere di scrivere un libro come questo è una scelta coraggiosa, una scommessa che Roberto Saporito vince pienamente.
Molte di queste storie vi rimarranno addosso e tornerete a scorrerne le pagine anche in futuro per la loro originalità e forza.
 
Da segnalare la presenza di un Maggiolino Volkswagen che appare in vari racconti quasi a sottolineare la malinconia per un tempo che non c'è più.
 
Un libro da leggere e rileggere che vi divertirà, vi farà pensare e che apprezzerete se siete amanti del genere.

 
Leggi anche l'intervista all'autore in MORSI DAL TALENTO
 
di Roberto Saporito
2011, Edizioni della Sera
pp. 118   € 11,00
Tag:  Generazione di perplessi, Roberto Saporito, Edizioni della sera, racconti, società, mostri

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni