Acqua morta di Michele Catozzi

L’elegante e tranquilla città di Venezia diventa sfondo di un giallo tutt’altro che banale…

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Tea
Nell’elegante e raffinata città di Venezia, l’omicidio di un uomo ricco e noto desta tanta curiosità e tanti interrogativi. La vittima, Mirco Albrizzi, era un immobiliarista molto conosciuto in città, con numerosissime conoscenze ma poche amicizie vere, una ex moglie e socia in affari con cui i litigi non mancavano e un giro di affari poco chiari.

Ad indagare sulla sua morte è il commissario Nicola Aldani, originario di Mestre e trapiantato a Venezia per lavoro.

La morte di Albrizzi sembra inizialmente un suicidio, ma giorno dopo giorno emergono dalle indagini scoperte e particolari che rendono il caso tutt’altro che banale.

Al rinvenimento del cadavere dell’uomo nell’acqua morta della laguna, segue infatti quello della sua amante, la stilista nigeriana Helen Habduc e ai due casi sembra legarsi anche la scomparsa di un uomo inglese in visita a Venezia per risolvere alcune questioni familiari.

Una seconda vittima, una misteriosa sparizione, un computer scomparso, la scoperta di conti nascosti all’estero: con questo e con molti altri colpi di scena e misteri ha a che fare il commissario Aldani.

Sono tanti gli interrogativi a cui Aldani ed i suoi fidati collaboratori devono trovare risposta; a loro si unisce anche Giacomo Zennari, ex collega ormai in pensione. Nella sua mente è riaffiorato un caso eclatante che nel 1981 occupò per giorno le pagine di cronaca e che potrebbe essere connesso ai misteri attuali

Chi si cela dietro gli omicidi? Quanto il caso di sparizione dell’uomo inglese è legato alle due morti in laguna? E quanto il passato può pesare sul presente?

Indagine dopo indagine e in contemporanea con spinose questioni personali e familiari di cui occuparsi, Aldani porterà a galla storie di sotterfugi, di tradimenti, di affari, di segreti familiari, di conto milionari nascosti fuori dall’Italia.

Sullo sfondo di una Venezia che si tinge sempre più di giallo, vi ritroverete catapultati in un romanzo avvincente e appassionante e vi sentirete al fianco del commissario Aldani, curiosi di trovare risposte ai tanti interrogativi e soluzione alle indagini.

“Acqua morta” di Michele Catozzi è edito da Tea Libri ed ha permesso all’autore di vincere un torneo letterario dedicato ad autori esordienti; a seguito della vittoria è stato pubblicato prima in ebook e poi in formato cartaceo.


15 ottobre 2015, Tea Libri
pp. 364
Prezzo di copertina €14,00
Tag:  Acqua morta, Michele Catozzi, Tea Libri, Venezia, Omicidio, Indagini, Famiglia, Lavoro, Affari

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni