Quando gastronomia e tecnologia si incontrano

Alla scoperta della App gastronomiche più conosciute, utilizzate e pratiche

di Laura Argelati

Pubblicato martedi, 23 luglio 2013

Rating: 4.9 Voti: 45
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Siete appassionati di cucina e del mangiar bene?
Allora un sacco di App per smartphone, tablet, Iphone e Ipad fanno al caso vostro!

Ce ne sono alcune che vi aiutano a trovare una ricetta così come potrebbe fare un classico libro di cucina, altre che accendono l’ispirazione attraverso gallerie fotografiche di appetitose pietanze, e quelle che offrono consigli e vi indirizzano nei migliori ristoranti della zona in cui vi trovate.
Poi ne esistono di più dettagliate, pensate per chi è a dieta o particolarmente attento alla linea, per gli intolleranti a certi ingredienti, e per tutti coloro che alla buona cucina amano abbinare sempre il vino giusto.

Scopriamo le più diffuse, conosciute, usate e facili da utilizzare:

* InstaFood funziona proprio come la più nota App Instagram: potete scattare delle foto ai vostri piatti, personalizzarle e poi postarle per condividerle con i vostri contatti.
Inoltre la funzione di geolocalizzazione permette di segnalare dove la foto è stata scattata e condivisa, strumento particolarmente utile per condividere le immagini di pietanze gustate in buon ristorante da consigliare agli amici.

* Foodgawker è un social network per postare, condividere e scovare immagini di cibi e pietanze, corredati delle relative ricette.

* Foodily funziona solo in inglese, ma è intuibile e di facile utilizzo. Si tratta di un database di ricette che permette di selezionare uno o più ingredienti per trovare quelle con essi realizzabili; ma consente anche di fare l'inverso, cioè di escludere un certo ingrediente e di scartare tutte le ricette collegate, funzione particolarmente utile per chi è allergico o intollerante!
Le sue opzioni d’uso non finiscono qui! Si possono contrassegnare i piatti preferiti, commentarli, e vedere quelli preferiti dai propri contatti.
E infine, si possono creare menù utilizzando le ricette del database e condividerli con gli amici, magari proprio con gli ospiti che si attendono per cena.

* Evernote Food è un'altra tra le più semplici ed intuitive applicazioni a tema culinario, che funziona anche sul computer. Permette di catalogare le ricette preparate ed i piatti gustati nei ristoranti in cui siamo stati.
Basta scattare una foto e creare una nota collegata all'immagine, dove indicare i dati del ristorante, che verranno già suggeriti dall'applicazione che li rileva automaticamente tramite lo strumento di geolocalizzazione.

Foodspotting consente di trovare i propri cibi preferiti nelle vicinanze di dove ci troviamo. Inserisci ciò che ti va di mangiare e la funzione di geolocalizzazione ti elenca i ristoranti nei dintorni che servono quel piatto.
E una volta condivisa la foto di ciò che stai per gustare in un determinato locale, potrebbe rivelarsi interessante la possibilità di scoprire le segnalazioni di quei piatti che gli altri utenti hanno ritenuto meritevoli e degni di un assaggio nel ristorante in cui ti trovi.

* The Eatery è pensata per chi ha bisogno di ritrovare o mantenere la propria forma fisica: attraverso le foto di ciò che cucinate, mangiate, ordinate al ristorante, potrete vedere se la vostra alimentazione è sana e adeguatamente variegata, quali cibi consumate in eccesso o magari sarebbe meglio evitare, e attraverso i vostri contatti potrete scoprire in quali ristoranti mangiare bene ma con attenzione alla salute e alla linea.

* E per chi non manca mai di abbinare il vino perfetto al piatto in tavola, c'è My Sommelier, creata all'ASPI (Associazione della Sommellerie Professionale Italiana) che consiglia il vino più adatto per la ricetta in questione, con una scheda completa sulla produzione.
Tag:  App cucina; App gastronomiche; App ricette; Ristoranti; Dieta; Vino

Commenti

30-07-2013 - 12:38:11 - fabio
Foodgawker non la conoscevo, è bellissima!
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni