Benedetta Ruggeri e Women Will Save the World per Maggie Jeans

Un contest che mixa e diffonde la moda e il ruolo fondamentale della donna nel mondo attravero la produzione di video virali. Ci siamo fatti raccontare di cosa si tratta da una delle finaliste del concorso indetto dal brand Maggie Jeans

di Carlotta Pistone

Pubblicato martedi, 24 gennaio 2012

Rating: 3.9 Voti: 19
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Benedetta Ruggeri, appassionata di Comunicazione e un vulcano di creatività, pensa che la comunicazione online sia un abilitatore di innovazione senza precedenti in chiave di partecipazione, cocreazione di contenuti, collaborazione e interazione, di cui siamo tutti protagonisti. Secondo lei le donne salveranno il mondo "perchè ce l'hanno scritto dentro. E' una legge di natura. Hanno volontà, intelligenza e passione tali da non aver paura di buttare tutto all'aria per provarci ancora".

Scopriamo insieme qualche particolare in più sul video virale che ha prodotto, e con il quale è arrivata in finale, all'interno di un interessante contest al femminile

Ci puoi spiegare brevemente in cosa consiste e come sei venuta a conoscenza del contest Women will save the world?
Navigando sulle pagine del sito web di Maggie Jeans, un’azienda d’abbigliamento innovativa che seguo da qualche tempo con grande interesse, sono venuta a conoscenza del contest ‘Women Will Save World’. Nell’ambito di un progetto di  comunicazione multimediale basato sul coinvolgimento degli utenti in ottica 2.0, Maggie Jeans ha lanciato un concorso volto a creare un video virale ispirato al complesso, ma affascinante tema ‘Women Will Save the World’.
Dopo aver dato spazio alle parole e aver individuato la fashion blogger che ora è in giro per l’Europa alla ricerca delle donne che salveranno il mondo, Maggie ha deciso di far parlare le immagini attraverso un video dedicato proprio a loro. Vincerà il video, fra i tre finalisti selezionati, che, oltre ad avere totalizzato il maggiore numero di visualizzazioni su YouTube, otterrà l’approvazione della giuria. 

Quali motivazioni ti hanno spinta a partecipare?
Oltre alla grande passione per la moda e per i brand fashion che fanno innovazione, ciò che mi ha portato a partecipare è stato, senza alcun dubbio, aver la possibilità di mixare creatività e comunicazione in un progetto che racconta uno dei temi che, in quanto donna, più mi stanno a cuore: ‘Women will save the world’. Il tutto all’insegna del divertimento e della gioia che provo quando do vita a una nuova idea.

Raccontaci il tuo video. Qual è il messaggio che hai voluto trasmettere attraverso i 45 secondi di immagini girate? 
Raccontato dalla voce di una donna, il mio video è un inno alla grandezza delle donne che hanno salvato il mondo e che continueranno a farlo. Il nostro è un istinto naturale che ci porta a non aver paura di buttare tutto all’aria per riprovarci ancora. Ciò che ho voluto comunicare e far capire a tutti, in questi 45 secondi di immagini e parlato, è che le donne sono davvero forza allo stato puro, energia contro il cinismo che minaccia i loro sogni. Ma che per affermarsi e realizzarsi completamente, non possono fare tutto da sole. Hanno bisogno della collaborazione degli altri e della condivisione con il genio complementare dell’uomo.
Uno dei tratti distintivi di questo video è la presenza di una voce narrante che accompagna, in modo ritmato, il fluire delle immagini, così da dare un messaggio immediatamente comprensibile e guidare l’utente nel turbinio di ruoli che da sempre le donne interpretano per salvare il mondo. 

Questa iniziativa è estremamente “al femminile” e tu sei arrivata in finale, tra l’altro unica donna in mezzo a due uomini. Come possono fare le lettrici e i lettori di Mondo Rosa Shokking per votare il tuo video?
Votare il video è semplicissimo. Basta andare su Youtube, digitando questo indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=U1L7VpgXE7k oppure passando per il sito web di Maggie Jeans, e visualizzarlo. Il video, con il maggior numero di consensi su Youtube, avrà il vantaggio di partire da punteggio base più alto, a cui poi si sommerà il voto della giuria che decreterà il vincitore.

Indipendentemente da questa ottima occasione di visibilità, quali sono i tuoi progetti futuri in questo settore? 
Nel mio futuro ci sono sempre più progetti di creatività volti a comunicare iniziative basate sulla capacità di ‘imprendere’ al femminile. Tante sono le idee in cantiere. Dal mondo del vino a quello della letteratura, mi sto dedicando alla preparazione e diffusione di format di comunicazione che si propongono di rilanciare, in un momento socio-economico più che mai complesso e sfidante, l’immagine delle donne come portatrici di valore ed eccellenza tali da far progredire la società in cui viviamo.

Hai un mito, un’icona al femminile, del presente o del passato, che potrebbe per te rappresentare un esempio per tutte le donne del XXI secolo?
Trovo che oggi le donne siano sempre più icone d’efficienza multitasking, pronte a dividersi fra mille impegni per riuscire a far tutto perfettamente senza trascurare le persone a cui tengono. Alla luce di questo, ritengo sia molto difficile individuare, fra i tanti esempi di determinazione che vediamo ogni giorno, un modello da proporre a livello universale. Se guardo invece al passato, non posso non pensare a Jane Austen. E’ sempre stata una delle scrittrici che più mi ha ispirato. Da vera precorritrice del movimento femminista moderno – ricordiamoci che Jane scriveva fra la fine del ‘700 e gli inizi dell’800 - è stata una delle prime autrici a raccontare gli usi, i costumi e la vita delle sue contemporanee mettendone in evidenza le caratteristiche emotive in modo totalmente trasparente e realistico. Il tutto con un’ironia e un’eleganza senza precedenti. Le protagoniste dei suoi romanzi celano, dietro un’apparente ricerca di decoro a tutti i costi, la ferma volontà di emanciparsi e di agire con coraggio al di là delle convenzioni socio-familiari, seguendo la voce della loro intuizione più profonda.
 
Tag:  Benedetta Ruggeri, Women Will Save the World, Maggie Jeans, video virali, donna, votazione

Commenti

05-02-2012 - 14:13:39 - LUCA IAII
"immagine delle donne come portatrici di valore" A quanto pare hanno vinto l'umiltà, la semplicità e la maturità di una anziana signora senza tacchi a spillo, che di figo non ha nulla. Da notare le due fedi che porta al dito, indice di amore eterno. Il mondo non ha bisogno di eroi ed eroine, ha bisogno di ritornare ai vecchi valori, quelli veri...
Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni