Spaghetti all'assassina di Gabriella Genisi

Un efferato omicidio tra i vicoli della parte vecchia di Bari e un commissario amante del tacco 12 e della buona cucina

Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Sonzogno
In un vicolo della parte vecchia di Bari, una mattina viene ritrovato il cadavere di un uomo ucciso in modo barbaro e brutale. Una morte così atroce pare proprio nascondere un forte risentimento, magari dovuto a motivi sentimentali o a questioni legate alla malavita.

La vittima è Nicola Stramaglia detto Colino, chef di un noto ristorante famoso soprattutto per gli Spaghetti all’Assassina.

A indagare sull’efferato omicidio è il commissario Lolita Lobosco, una donna bella ma dal carattere ruvido, profondamente dedita al suo lavoro e amante della buona cucina. Per indagare sull’omicidio, Lolita si immerge in storie di violenza, abusi, squallore, tradimenti, liti familiari e gastronomia.

Ci sono vari indiziati che potrebbero essere l’assassino, eppure la soluzione non è né banale né lampante e il commissario dovrà mettercela tutta per scoprire la verità.

Affiancata dai suoi fedeli collaboratori Forte ed Esposito e dall’amica procuratore Mariella, il commissario non si lascerà intimidire da niente e da nessuno e insieme al suo fiuto per le indagini sfodererà anche la sua femminilità, la sua umanità e la sua passione per la cucina pugliese. Oltre al lavoro, poi, dovrà anche districarsi tra questioni sentimentali, dimostrarsi un’amica affidabile e avere a che fare con ricordi pesanti quanto un macigno.

E chissà, forse il commissario Lobosco riuscirà non solo a risolvere il caso,  ma anche a venire a capo di quel qualcosa che da anni le preme sul cuore e a fare la conoscenza di qualcuno decisamente interessante che potrebbe intaccare la sua scorza da dura…

Nel romanzo di Gabriella Genisi, edito da Sonzogno, non manca assolutamente niente: c’è la suspence che un giallo merita, c’è una protagonista tosta capace di conquistare subito il cuore dei lettori, c’è umanità, c’è sentimento, c’è maestria nella narrazione, resa sempre perfettamente appassionante e scorrevole, c’è l’amore per una città che trapela frequentemente.

E c’è un finale che potrebbe anche lasciar intendere un nuovo capitolo sulle avventure dell’adorabile Lolita Lobosco. Non perdetevi questo romanzo, commettereste un delitto!

Gabriella Genisi, classe 1965, abita vicino Bari. Ha scritto vari libri e dato vita al personaggio di Lolita Lobosco già protagonista di altri romanzi editi da Sonzogno: “La circonferenza delle arance” (2010), “Giallo ciliegia” (2011), “Uva noir” (2012) e “Gioco pericoloso” (2014).

18 giugno 2015, Sonzogno
pp. 192
Prezzo di copertina €12,00
Formato Kindle €9,99
Tag:  Spaghetti all’Assassina, Gabriella Genisi, Sonzogno, Giallo, Delitto, Indagine, Misteri, Cucina, Spaghetti

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni