Mi dicevano che ero troppo sensibile di Federica Bosco

Un volume schietto e delicato dedicato agli animi ipersensibili

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 31 maggio 2018

Rating: 5.0 Voti: 8
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Vallardi Edizioni
La sensibilità e l’emotività sono un bagaglio importante da portarsi dietro giorno dopo giorno per tutta la vita, a volte addirittura un pesante fardello. Non si tratta semplicemente di avere a cuore gli altri o il mondo che ci circonda, ma di avvertire in modo amplificato sensazioni, sentimenti, avvenimenti, incontri.

Si può sembrare estremamente timidi tanto da tentare di evitare la socialità, avere la sensazione di essere dotati di una sorta di sesto senso, lavorare estremamente con la fantasia, percepire in modo intenso il dolore fisico e quello psichico, avere la voglia se non addirittura la necessità di isolarsi per un po’ da tutto ciò che ci circonda, irrigidirsi di fronte agli imprevisti e agli eventi a breve termine: sarà capitato anche a voi forse di vivere una o più di queste situazioni e di sentirvi diversi dagli altri, quasi addirittura fuori posto.

Federica Bosco attraverso le pagine di “Mi dicevano che ero troppo sensibile” edito da Vallardi, ci aiuta a conoscere e riconoscere tutte le sfaccettature di chi è ipersensibile, riuscendo ad aprirci gli occhi su quella che può essere la nostra esperienza personale o di chi ci vive a fianco. Nella seconda parte i consigli per convivere con l’ipersensibilità, gestirla e metterla a frutto traendo il meglio da quello che potrebbe apparentemente sembrare un fardello con cui affrontare la vita.

“La verità è che il mondo ci vede già vulnerabili, ammetterlo quindi ci può rendere solo più forti. E l’unico rischio è che magari cambi qualcosa, in meglio!”

Con schiettezza e al contempo delicatezza, Federica Bosco ci aiuta a capire che non si deve temere a guardare negli occhi la nostra sensibilità e non la si deve nascondere. Probabilmente pagina dopo pagina avrete l’impressione che l’autrice mettendo a nudo se stessa stia parlando proprio a voi, guardandovi negli occhi e stringendovi la mano, per aiutarvi a tirare fuori l’unicità che è in voi.


Maggio 2018, Vallardi
pp. 240
Prezzo di copertina €15,90
Tag:  Mi dicevano che ero troppo sensibile, Federica Bosco, Vallardi Editore, Ipersensibilità, Indole, Carattere, Sensibilità, Esperienza personale

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni