Meno male che il tempo era bello di Florence Thinard

Una avventura emozionante per una classe in gita alla biblioteca

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 13 dicembre 2018

Rating: 5.0 Voti: 2
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Camelozampa
Una classe in visita alla biblioteca accompagnata dall'insegnante di tecnologia, un improvviso boato e di colpo l'acqua alta circonda l'edificio. Nessuno riesce a capire cosa sia accaduto, ma la curiosità serpeggia tra i ragazzini, assieme ad un pizzico di apprensione. E quando diventa chiaro che sarà necessario trascorrere la serata e anche la nottata in biblioteca, la situazione potrebbe farsi decisamente ardua da gestire.

La bibliotecaria Sarah, il direttore Patisson, la signora Perez che si occupa delle pulizie e il giovane Saïd però sapranno essere bravi a intrattenere i ragazzi, sfamarli, improvvisare letti utilizzando i cuscini delle poltrone e le tende. Un evento inatteso e misterioso che si trasforma pian piano in una avventura più unica che rara.


La biblioteca è diventata ormai una nave che solca le acque e a bordo bisogna adattarsi a vivere come marinai, ma anche un po’ come naufraghi: c’è da ingegnarsi per razionare l’acqua, ci si deve dilettare nella pesca, il pesce va affumicato.

Per fortuna che i libri offrono agli improvvisati naviganti le risposte necessarie a gestire qualsiasi situazione, rivelandosi -come spesso accade- un’ancora di salvezza nei momenti più tosti della vita.

“Meno male che il tempo era bello” di Florence Thinard è edito da Camelozampa e realizzato con carattere di stampa ad alta leggibilità EasyReading Font, leggibile senza difficoltà anche da chi è affetto da dislessia.


4 ottobre 2018, Camelozampa
Pagine 220
Prezzo di copertina €13,90
Tag:  Meno male che il tempo era bello, Florence Thinard, Camelozampa, EasyReading Font, Scuola, Biblioteca, Libri, Avventura

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni