Buona fortuna di Barbara Fiorio

Anche quando la vita non è tutta rose e fiori, bisogna sempre stringere i denti e lottare

di Laura Argelati

Pubblicato giovedì, 31 ottobre 2013

Rating: 5.0 Voti: 25
Vota:
Stampa Mail Bookmark Ingrandisci Rimpicciolisci
Courtesy of Mondadori
Margot è una donna in cui tante di noi possono rispecchiarsi e ritrovare qualcosa di loro stesse: una trentottenne genovese con un lavoro precario come collaboratrice in una redazione dove viene spremuta fino all’osso, districandosi tra articoli urgentissimi da consegnare e temi strampalati e curiosi.

Al di là dell’ambito lavorativo, la sua vita non va certo molto meglio: da tre anni è fidanzata con un professore universitario immaturo ed egoista, capace di pensare sempre e solo a se stesso, e che non casualmente è soprannominato Tormento.

Ma Margot ama il suo lavoro e stringe i denti, affrontando una quotidianità non esaltante e non stimolante. Un giorno, per scrivere un articolo, si ritrova nella ricevitoria di un’anziana signora, Caterina Bonardi, che subito la colpisce per il suo sguardo profondamente dolce. Pochi giorni più tardi, la signora subisce un’aggressione e Margot si sente in dovere di rendersi utile, di indagare per scoprire chi ha fatto del male alla donna.

Indagare però non è il suo mestiere e può rivelarsi molto pericoloso: immergendosi in un ambiente a lei fino a quel momento sconosciuto e venendo a contatto con spaccati di vita dal sapore amaro, Margot si lancia con determinazione in aiuto della donna, perché in fondo rischiare è certe volte l’unica strada per vincere e arrivare all’obbiettivo… In gioco c’è una nuova amicizia già preziosa per Margot e per lei questa avventura può essere il punto di svolta e di riscatto per riprendere in mano la propria vita, che non stava andando proprio come lei aveva sognato e desiderato.

C’è un’ultima cosa che la protagonista può insegnarci: che la determinazione, il senso di giustizia, l’amicizia e la tenacia non dovrebbero mai finire affossati, anche quando il presente si palesa a noi con il suo sapore più amaro.

Barbara Fiorio, già autrice nel 2009 di “C’era una svolta”, edito da Eumeswil Edizioni, e nel 2011 di “Chanel non fa scarpette di cristallo”, edito da Castelvecchi Editore, ha ambientato “Buona fortuna” a Genova, la sua amata città.

Per scoprire qualcosa in più su di lei e sui suoi libri, potete visitare il suo SITO


15 febbraio '13, Mondadori
pp. 190
prezzo di copertina € 14,90
Tag:  Buona fortuna, Barbara Fiorio, Mondadori, Amicizia, Lavoro, Genova, C’era una svolta, Chanel non fa scarpette di cristallo

Commenti

Di' la tua


Le foto presenti sul sito di Mondo Rosa Shokking sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione,
non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate

Testata giornalistica registrata. Registrazione numero 379 del 17 giugno 2008 presso il Tribunale di Milano Direttore Responsabile Stefano Martignoni